Piazza Marconi

venerdì 3 giugno 2011

Un furto mirato

La notte tra il 1° e il 2° di Giugno, doveva essere una giornata di festa, dove ricordare la nascita dell'Italia, e di tutti i fatti accaduti nell'arco di questi 150 anni; ma essa è stata contrassegnata da un gesto vile e mirato rivolto verso i ragazzi del Groest, che l'indomani ha avuto la spiacevole sorpresa di trovare la stanza in soqquadro, con un danno che ammonta a circa 800 euro.
Un furto mirato, qualcuno che sapeva cosa poteva prendere, perché i dirigenti del Groest, scoperto l'accaduto hanno subito contattato i dirigenti delle altre associazioni che si trovano nella ex scuola “Sciascia”, e hanno constatato che questo gesto Nobile, è stato rivolto solo a loro. Un gesto di pura gelosia, rivolto a gente che si impegna per creare qualcosa per il nostro paese. Sotto gentile concessione del Presidente Daniel Carlisi vi mostriamo un foto, i Signori ladri sono entrati da una piccola finestra, si sono buttati sul divano, hanno preso ciò che volevano e poi sono risaliti poggiandosi sulla scrivania che si trovava sistemata in un altro punto della stanza.
  

6 commenti:

  1. Manifestate il vostro sostegno, scrivendo qualche parola per i ragazzi.

    RispondiElimina
  2. Un atto vile che va condannato.

    RispondiElimina
  3. il paese e senza retini............................questo e il problema.................

    RispondiElimina
  4. IO sono uno dei responsabili e dico solo una cosa chi unque sia stato si dovrebbe solo e dico solo vergognare di quello che ha fatto

    RispondiElimina
  5. L'ISOLA KE NN C'E'3 giugno 2011 23:50

    VERGOGNATEVI!!!!!!
    O SOLO QUESTO DA DIRE A QUESTE PERSONE!!!!!
    NOI DELL'ASSOCIAZIONE " L'ISOLA KE NN C'E' " NON CI SCORAGGIAMO SIAMO PIU' FORTI DI PRIMA!!!!!!!
    NON SARA' UN GESTO DI QUESTO A FERMARCI!!!! GRAZIE A TUTTI VOI PER IL VOSTRO SOSTEGNO!!.

    RispondiElimina
  6. Forza Ragazzi non vi tirate indietro!!!!

    RispondiElimina